Corso di Pianoforte moderno e Tastiere

Il corso si rivolge a chi è in possesso di una minima conoscenza di base della tecnica pianistica (quindi non a chi inizia da zero) ed è rivolto a tutti coloro che sono intenzionati a far parte di una band o a chi lo è già e desidera perfezionarsi.
Lo studio classico è molto utile sotto il profilo della tecnica e della teoria musicale, ma presenta moltissime lacune per chi suona in un gruppo; un pianista di formazione classica si troverà spaesato se non gli viene fornito uno spartito, tenderà a suonare troppo e non con voicings efficaci ed andrà in panico se gli viene chiesto di improvvisare. Per non parlare di quando gli viene chiesto di usare un suono differente da quello del piano.
Il mio programma cerca di colmare proprio queste lacune, trattando argomenti quali l'armonia moderna, l'improvvisazione, l'analisi dei vari stili musicali, e poi le tecniche tipiche degli strumenti a tastiera al di fuori del pianoforte: Hammond, Synth,Clavinet, Rhodes, etc.
Viene analizzato il ruolo del tastierista anche come sostituto di altri strumenti (fiati, archi, orchestra).
Particolare attenzione è posta anche alla conoscenza delle varie tecniche di sintesi, di modo di permettere al tastierista di sfruttare al 100% i propri strumenti e poter realizzare i propri suoni, andando di gran lunga oltre l'utilizzo dei semplici preset di fabbrica.

Live computer music

Da alcuni anni la potenza di calcolo dei computer di nuova generazione è cresciuta notevolmente ed i virtual instruments permettono al tastierista con un computer ed un midi controller di evitare di portarsi in giro kg e kg di strumenti tra tastiere, expanders e quant'altro.
Il corso tratta di come ottimizzare il proprio setup per ridurre al minimo gli eventuali problemi e per trarre il meglio dai propri softwares.

Corso di accompagnamento pianistico per cantanti ed insegnanti di canto

Il cantante è spesso vittima delle battutine dei musicisti che, a volte per invidia, a volte per dato di fatto, hanno quasi sempre una conoscenza della musica più approfondita . Quando ad un cantante viene chiesto di armonizzare una melodia, creando anche solo un semplice controcanto, quasi sempre l'unico ausilio che ha il cantante è il proprio orecchio, che a volte però non basta. Quando gli si chiede in che tonalità sia il pezzo che deve cantare la risposta è spesso "Tonalita originale" , "Un tono sotto", "Meno uno"… Per non parlare di chi dice "io canto tutto in do" o di chi  definisce "maggiore" un brano palesemente minore… Tutto questo rischia di sminuire immediatamente un cantante anche magari dotato agli occhi di un musicista.

Il corso tratta di armonia e di tecnica pianistica basilare, vengono trattate forme di accompagnamento varie dalle più semplici alle più complesse, di modo da poter realizzare un accompagnamento semplice, ma efficace avendo anche solo le sigle degli accordi.

Usate pure il form sottostante per chiedermi informazioni.